CHI SIAMO

Siamo oltre 150 Volontari, Ragazze/i del Servizio Civile Universale e Dipendenti: giovani e meno giovani, donne e uomini che ogni giorno dedicano il loro tempo per dedicarsi alle numerose attività che Croce Azzurra Cadorago svolge.

Perché lo facciamo? Perché crediamo che aiutare gli altri sia una bella cosa. Perché abbiamo capito, facendolo, che le persone che aiutiamo ci restituiscono sorrisi, strette di mano, sorrisi: la miglior ricompensa per noi.

 

Cosa aspetti? Aggiungiti a noi!

C'è tanto da fare.

Vieni ad aiutarci

La nostra storia

Da oltre 45 anni…..

Gli anni ’70

L’Italia e l’Europa sono nel mezzo degli anni di piombo, periodo di contestazione che va dalla fine degli anni ‘60 all’inizio degli anni ’80. 

L'economia italiana è cresciuta rapidamente ed il miglioramento del tenore di vita è percettibile. Con circa un secolo di ritardo rispetto ai tempi ufficiali, l'Italia comincia ad essere una nazione, con una lingua diffusamente parlata (o almeno capita) dalla Sicilia fino alle Alpi. La RAI è riuscita, oltre che a diffondere una lingua nazionale, a creare una certa attenzione verso i simboli nazionali, almeno in occasione di mondiali di calcio, olimpiadi e fenomeni analoghi.

Il Parlamento approva lo Statuto dei Lavoratori (1970); Il governo vara le misure per “l’Austerity”, visti i rincari del petrolio, al fine di limitare i consumi (1973); La maggiore età passa dai 21 ai 18 anni (1975); Il 31 dicembre 1976 va in onda l’ultima puntata di Carosello  e la RAI dà ufficialmente il via alle trasmissioni a colori (1977); Viene eletto Papa il cardinale polacco Karol Wojtila, Papa Giovanni Paolo II (1978)

…ANPAS… 

L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze vive anni di grandi riforme, rafforzamento della propria identità e allargamento delle Associazioni locali aderenti. Gli anni ’70 vedono in campo i Volontari e le Associazioni in occasione degli attacchi terroristici politici ed in eventi naturali come il terremoto del Friuli del 1976.

Il 1973

I russi mandano sonde su Marte per avere i primi dati del Pianeta. Negli Stati Uniti scoppia lo scandalo Watergate. Viene effettuata la prima telefonata con un telefono cellulare. Pertini effettua una storica visita in Libano. Berlinguer propone il compromesso storico tra PCI e DC.

 

E noi, nel 1973…

Dopo alcuni tentativi di volantinaggio  fatti nei 2 anni precedenti, Croce Azzurra Cadorago viene ufficialmente fondata il 1° Dicembre 1973. 

Ci furono delle persone, uomini e donne, che decisero di dare forma ai loro sogni, trovare il modo corretto per esprimere i loro sentimenti, e riuscire così a sentirsi completi, o perlomeno a provarci, anche se le vere motivazioni forse ognuna di quelle persone le teneva strette a sé, senza sbandierarle come il vestito nuovo per la Domenica o come il giocattolo che gli amichetti non hanno. Il volontariato non ha bisogno di giustificazioni o conferme, ma solo di sentimenti, solo e sempre di sentimenti.

Con il contributo della popolazione viene acquistata la prima ambulanza, il mitico FIAT 238.

Il Signor Lucio Moretti è il primo Presidente dell’Associazione e la sua abitazione è ufficialmente la sede di Croce Azzurra Cadorago.

I Volontari seguono una formazione brevissima, e non esistono ancora “camici” e “divise”.

 

Il Primo soccorso

Una scelta coraggiosa, da veri pionieri. In quel momento non c’era nulla di simile fra Saronno e Como. Ma questo non disarmò di certo nessuno, anzi. Serate con medici, per capire cosa fare e come farlo una volta sul campo; scelta dei materiali da utilizzare per allestire l’automezzo, come collocarli al meglio per poterli avere sempre a portata di mano; la tenuta della contabilità, del registro del magazzino, il diario degli interventi; il centralino, come prendere la chiamata, le indicazioni necessarie da dare agli equipaggi. Di sicuro non fu semplice, ma pagò.

 

Gli anni ’80

Sono glia anni dei grandi cambiamenti politici internazionali, crollano le barriere che dividono l’Est e l’Ovest, restituendo a tutte le popolazioni i diritti essenziali alla vita. La tecnologia diventa parte sempre della vita quotidiana, anche se le persone ne sono un po’ spaventate.

Papa Giovanni Paolo II viene colpito da un terrorista turco, Alì Agca, durante una funzione pubblica. Si salverà ed attribuirà la sua sopravvivenza all’intercessione della Madonna (1981); Viene messo in vendita il Commodore 64, primo Computer ad uso casalingo. Le sue vendite record entreranno nel Guinness dei Primati (1982); Margaret Tatcher è nuovamente Primo Ministro della Gran Bretagna (1983); Madonna pubblica “Like a Virgin”: sarà uno dei successi musicali di tutti i tempi (1984); Esplode un reattore nucleare a Čhernobyl'. Provoca migliaia di morti legate alle radiazioni. Nei mesi successivi la "nube radioattiva" invade tutta l'Europa. (1986); Storico incontro a Mosca fra Reagan e Gorbačëv. I rapporti fra le due superpotenze iniziano a distendersi. (1988); Viene abbattuto il 9 novembre il Muro di Berlino, considerato il simbolo della guerra fredda, che da questo momento è considerata storicamente finita (1989)

ANPAS

La Federazione delle Associazioni diventa ufficialmente Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze. Le Associazioni aderenti aumentano di numero e coprono quasi tutte le regioni italiane. Il nuovo Statuto recita che ANPAS è “..aconfessionale e apartitica, si informa al dettato costituzionale e fonda la propria organizzazione sui principi della democrazia, ispirandosi ai valori della solidarietà popolare”.

Noi… 

Nel 1985 la sede si trasferisce alle ex Scuole Elementari di Caslino al Piano. I tempi cambiano e le esigenze crescono, nel 1988 viene acquistata una nuova Autoambulanza, codice 502, grazie agli importanti contributi delle Aziende locali. La formazione si sviluppa, prendono vita i primi corsi di Primo Soccorso. I Volontari vestono il camice per prestare servizio, simile agli indumenti da lavoro del personale ospedaliero. Nel 1986 prende vita il servizio di Elisoccorso in provincia di Como, con base operativa presso l’Ospedale Sant’Anna. Noi ci siamo.

Gli anni ’90

La paura dell’AIDS spaventa i giovani, e non solo, di tutto il mondo. Ne parlano TV, radio, giornali ed addirittura nelle scuole; L’Italia è turbata da Tangentopoli prima, dal cambiamento del sistema politico poi. In tutto questo partecipa ai nuovi conflitti bellici che devastano l’Europa e non solo; A Palermo, a distanza di pochi mesi, vengono uccisi i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (1992); Sony mette in commercio la prima Playstation, gli adulti si avvicinano ai videogiochi (1994)

ANPAS

Sono gli anni della nascita delle Centrali Operative per i Servizi di Emergenza-Urgenza e dell’evidenza dell’importanza del Terzo Settore, nella gestione dei bisogni sociali degli individui. I percorsi formativi per i Volontari vengono istituzionalizzati, sia a livello centrale che locale.

Noi… 

Nel 1990 Croce Azzurra cambia nuovamente sede, trasferendosi alle Scuole Elementari di Cadorago. Arrivano i radio-telefoni, in grado di garantire continuità e tempestività al servizio che si svolge. Nuovo Consiglio Direttivo, diventa Presidente il Sig. Maurizio Verga, era il 1991. Si effettua il primo Tesseramento per la popolazione. Croce Azzurra entra a far parte di ANPAS. Nel 1992 nasce a Como la Centrale Operativa 118, per la gestione del Sistema di Emergenza-Urgenza. Cambia il modo di gestire il soccorso, Croce Azzurra è l’unica Associazione ad intervenire sull’Autostrada dei Laghi. Le esigenze crescono, arriva una nuova Ambulanza. E nel frattempo si trasloca nuovamente, nei locali della Palestra Olimpo.

E’ tempo di Obiettori di Coscienza, che daranno linfa alla gestione diurna dell’Associazione. E’ il 1993. E l’Assemblea elegge il nuovo Presidente, la Signora Rosa Maria Muraca. La solidarietà varca i confini locali, nel 1994 i Volontari di Croce Azzurra partecipano ai soccorsi agli alluvionati in Piemonte. Il Papa è a Como, e i Volontari sono a prestare Assistenza, nel Maggio 1995. Mentre prima della fine dell’anno la sede sarà in via Cesare Cantù.

Nel 1997 il grande sisma scuote l’Umbria: i Volontari di Croce Azzurra, grazie all’aiuto di tutta la popolazione, vanno e vengono dai Campi di Assistenza con generi di prima necessità, abbigliamento, giocattoli, contributi, ed un Camper da donare a chi non ha più una casa. Le elezioni aggiudicano la Presidenza dell’Associazione alla Signora Rita Manca.

Il primo compleanno importante, Croce Azzurra compie 25 anni. E’ il 1998. Li celebriamo con una grande Festa. E i servizi che vengono offerti alla popolazione crescono, si cominciano a fare i Servizi Secondari in auto, con la mitica 309. Nel 1999 si trasferisce ancora la sede, si trasloca in via Dante Alighieri.

Dal  2000 in poi…

Il pianeta saluta il terzo millennio con molte speranze per il miglioramento della qualità della vita. Il mondo viene sconvolto dal terrorismo della nuova era. La crisi economica coinvolge, da Ovest verso Est, tutto il mondo. Il mondo cambia, viene eletto il primo Presidente di colore negli USA , tra polemiche e giudizi inutili.  L’11 Settembre 2011 il terrorismo islamico dirotta aerei civili nei cieli di New York contro le Torri Gemelle del World Trade Center. Sarà l’inizio di una guerra sanguinosa. Nei 12 Paesi dell’Unione Europea entra in vigore la moneta unica, Euro. (2002); Muore Papa Giovanni Paolo II, l’innovatore della Chiesa (2005); La Nazionale Italiana di Calcio vince i Mondiali contro la Francia, conquistando il 4° titolo Mondiale nella storia (2006); Una scossa di terremoto di grado 6.2 scuote la Provincia de L’Aquila alle 03.32, causando 308 morti, 1500 feriti e 65.000 sfollati. Immediata la macchina dei soccorsi. (2009)

ANPAS

L’Associazione nazionale e i Comitati regionali dell’Associazione centralizzano percorsi formativi e convenzioni con le Istituzioni a favore delle singole Associazioni locali. Si preparano i festeggiamenti dei 100 anni di ANPAS.

Noi… 

Nel 2000 comincia un’attiva collaborazione con il Comune di Cadorago che ci permette di garantire un numero considerevole di servizi alla popolazione. Arriva una nuova Ambulanza, sigla 501. Grazie all’operazione Salvagente, organizzata dall’Associazione ComoCuore, viene assegnato a Croce Azzurra un Defibrillatore Semiautomatico Esterno (DAE). Le elezioni del 2001 indicano il Sig.Stefano Clerici come Presidente dell’Associazione.

Conseguente alle richieste continue di ampliamento dei servizi offerti, il parco mezzi si arricchisce: Ambulanze, Auto e Pulmino per trasporto disabili. E’ il 2002. Termina la formazione dei Volontari in materia di Defibrillazione: nel 2003 i Soccorritori di Croce Azzurra sono operativi.

Nasce il Gruppo di Protezione Civile di Croce Azzurra Cadorago. E’ il 2004. I Volontari partecipano alla 1° edizione del Campo Interforze “Como Rescue”. Una squadra di Volontari partecipa ai soccorsi della popolazione colpita dal Terremoto di Salò (Brescia). Nel 2005 i Volontari sono pronti a partire per i funerali del Santo Padre a Roma.

Croce Azzurra apre le porte alla popolazione, con il l’Open Day dell’Associazione. Un modo per far avvicinare la Comunità all’Associazione. E’ il 2006.

Il Terremoto scuote L’Aquila e l’Abruzzo. I Volontari di Croce Azzurra sono nuovamente in campo, con turni settimanali che li portano a dare supporto nelle zone disagiate. E’ il 2009.

I giorni più vicini….

Croce Azzurra Cadorago è un’Associazione a tutto tondo. E’ lontano ma vivissimo il ricordo dei pionieri che cominciarono piu’ di 45 anni fa. L’Associazione conta su circa 150 Volontari formati per svolgere le diverse attività, un parco di oltre 15 mezzi (Ambulanze, Pulmini per trasporto di persone diversamente abili, auto, mezzi attrezzati per la Protezione Civile).

Si dedica energia per formare la popolazione al Primo Soccorso, alla salvaguardia dei più piccoli, all’educazione al mondo dell’Emergenza fin dal tempo della scuola. I cittadini sono la prima risorsa del Volontariato.

Il mondo evolve, ed oltre al Defibrillatore Semi Automatico le Ambulanze sono dotate di apparecchiatura per l’elettrocardiogramma: le competenze richieste ai Volontari crescono nuovamente. L’Italia trema ancora, nel 2013 i Volontari di Croce Azzurra Cadorago portano supporto alle popolazioni dell’Emilia Romagna. Non ci si ferma mai.

La crisi economica fa paura, i senza tetto aumentano e la stagione invernale è lunga: i Volontari di Croce Azzurra Cadorago partecipano al Piano “Emergenza Freddo” della Provincia di Como.

Ogni giorno costruiamo un nuovo mattoncino, da oltre 45 anni: instancabili, per far fronte alle sempre crescenti esigenze della popolazione.

Via Dante Alighieri 4
22071 Cadorago

031 903778

  • Instagram - Bianco Circle
  • Facebook - Bianco Circle
avatar croce azzurra.png